CIIM Logo
Contact us   |   Site Map   |   Home
Confederation of Italian Entrepreneurs Worldwide - North America

Member Login 


Become a Member



Friday August 10, 2007

Kosarew : la Confederazione degli Imprenditori Italiani nel Mondo e' viva e vitale ed e' tutt'altro che scomparsa

ROMA aise - Dal Presidente della Confederazione degli Imprenditori italiani nel mondo del Canada , Leonardo Kosarew , riceviamo e ben volentieri pubblichiamo.
“Gentile Direttore , Le scrivo in relazione alla notizia comparsa su varie agenzie
(vedi aise del 9 ago h.16.18) relativa al comunicato stampa emesso dalla Segreteria del CIM vedi aise che “ stigmatizzava” le dichiarazioni del Ministro Tremaglia in merito alla sua idea per una nuova associazione per gli Italiani all’estero.
Non mi compete entrare, e dunque non entro, nel merito della polemica principalmente legate al nome dell’associazione ed a evidenti questioni politiche.
Ma non posso esimirmi dal fare alcuni rilievi su affermazioni contenute nel comunicato stesso e replicare ad una grave inesattezza.
Il primo rilievo riguarda il tentativo di confondere le attivita’ politiche del Ministro Tremaglia con le attivita’ della Confederazione degli Imprenditori Italiani nel Mondo.
Mirko Tremaglia e’ Presidente Onorario della CIIM e non ha nessun incarico attivo all’interno della CIIM: ne discende che la Confederazione degli Imprenditori Italiani nel Mondo non e’ riconducibile alle sue attivita’ politiche ne’ tantomeno al suo partito di appartenenza.
In secondo luogo, e premettendo che qualsiasi organizzazione la quale, attivamente e concretamente, operi per valorizzare il grande patrimonio degli Italiani all’estero sia da difendere ed apprezzare devo, con rammarico, dire che negli ultimi due anni della Confederazione degli Italiani nel Mondo dell’ On. Sollazzo, On. Dato, Dott. Caldoro, Dott.ssa Nobili e Dott. Nesi, a Toronto non si e’ avuta nessuna notizia di attivita’ degna di rilievo.
Fatto piuttosto grave se pensiamo che Toronto ha la piu’ importante, e piu’ numerosa, comunita’ di Italiani residenti all’estero.
Sul sito di codesta associazione viene menzionato il Canada come delegazione esistente ma non ci sono riferimenti o indirizzi, ne’ tantomeno un calendario di iniziative locali svolte o future, per cui e’ poco comprensibile come un Italiano residente in Canada possa capire come questa associazione operi, quali siano i suoi programmi, le sue iniziative e, di conseguenza, in che modo tuteli gli Italiani all’estero, come da intenzione specificata sul sito.
Da questo rilievo discende la contestazione circa la colossale inesattezza relativa alla “scomparsa” della Confederazione degli Imprenditori Italiani nel Mondo.
La CIIM Italia e’ viva e vitale e le nuove iniziative verranno annunciate dopo l’Assemblea generale che si terra’ il prossimo ottobre 2007.
Ma non e’ solo la vitalita’ di CIIM Italia che in questa sede mi preme sottolineare, peraltro anche documentata dal sito www.ciim.it, ma l’estrema vitalita’ da parte delle CIIM periferiche, vero motore di questa organizzazione, nata in Italia ma sviluppatasi all’estero laddove risiedono gli Italiani.
Per quanto mi riguarda invito a visitare il sito nord americano, www.ciimonline.org, che da solo basterebbe a testimoniare l’intensa attivita’ della Confederazione in due dei Paesi piu’ importanti dal punto di vista dell’ emigrazione italiana e da un punto di vista di potenziale interscambio commerciale.
I numerosi appuntamenti di scambio ed aggiornamento su temi finanziari e commerciali organizzati a New York dedicati ai manager italiani che svolgono la loro attivita’ negli USA, la continua apertura di nuove sedi ( New York, Washington, Cleveland, San Francisco oltre a quella di Toronto per il Canada ), un sito internet ricco di notizie e di informazioni su temi di interesse imprenditoriale, una concreta possibilita’ di conoscere partner commerciali attraverso la directory aziendale di societa’ di proprieta’ o gestite da persone di origine italiana, gli studi statistici pubblicati e disponibili sul sito stesso, sono un chiaro esempio delle attivita’ sin qui svolte.
E se cio’ non fosse sufficiente per dimostrare l’estrema vitalita’ della Confederazione, voglio ricordare l’accordo sancito con CONFAPI dove CIIM rappresenta il braccio operativo per il processo di internazionalizzazione della PMI italiana.
Accordo che venne reso pubblico in occasione della Conferenza sulle PMI italiane organizzata a Toronto lo scorso 9 Marzo alla presenza del Presidente Galassi e del Ministro del tesoro Federale Canadese Jim Flaherty, il quale dimostro’ grande attenzione verso le opportunita’ offerte dalle PMI italiane al Canada: voglio sottolineare come questa Conferenza abbia avuto la massima eco su tutti i media locali, televisivi e carta stampata, nonche’ su numerosissimi organi di stampa internet.
Vorrei anche dire che questa attivita’ continua con la prossima Conferenza che si terra’ sempre a Toronto, il prossimo 27 settembre, e che avra’ come tema l’ambiente con speaker di assoluto rilievo: l’On Benvenuto – membro della Commissione Ambiente alla Camera -, la Dott.ssa Bastioni – CEO di Novamont -, John Wiebe – Presidente della Globe Foundation -, Prof. Antonio Giordano, uno dei piu’ eminenti ricercatori italiani.
Definire “scomparsa” un’organizzazione che promuove ed esercita queste attivita’ mi pare decisamente inesatto e mi auguro che questa inesattezza sia solo frutto di una cattiva informazione: se cosi’ non fosse, ci vedremmo costretti a tutelare il nostro lavoro nelle sedi piu’ competenti ma mi auguro invece di poter collaborare concretamente con tutti coloro che abbiano realmente a cuore gli Italiani residenti all’Estero, di cui io faccio parte, attraverso fatti e non comunicati stampa.La ringrazio per l’attenzione che vorra’ dedicare a questa mia.
Con cordialita’, Leonardo Kosarew.” (aise)