CIIM Logo
Contact us   |   Site Map   |   Home
Confederation of Italian Entrepreneurs Worldwide - North America

Member Login 


Become a Member



Thursday August 28, 2008

Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso e il Ministro degli Esteri canadese

Nell'incontro si è parlato delle relazioni industriali tra i Italia em Canada, di tecnologia e ricerca scientifica "Le relazioni politiche ed economiche tra i nostri due paesi (Italia - Canada, Ndr) sono molto buone e sono destinate a migliorare, grazie anche alla nostra integrata e numerosa comunità italiana. Puntiamo in particolare a rafforzare i rapporti tra i distretti delle regioni italiani e i grandi cluster canadesi nelle aree tecnologiche avanzate, quali per esempio la salute, l'ambiente, le tecnologie dell'informazione, le biotecnologie. Ci sono forti interessi da parte delle imprese canadesi alle aree industriali del Tecnopolo nel Lazio, al distretto tecnologico di Napoli e al modello produttivo sviluppato a Catania, in particolare nell'area dell'Etna Valley. Sono convinto che si possa aprire una nuova fase e una partnership tra le nostre imprese e quelle canadesi soprattutto nel campo dell'innovazione tecnologica e della ricerca scientifica". E' quanto affermato dal sottosegretario alla Sviluppo Economico, Adolfo Urso, che negli scorsi giorni ha incontrato a Roma il Ministro degli Esteri canadese, Maxime Bernier. L'incontro a poi toccato altri argomenti come: la protezione delle indicazioni geografiche, il rilancio dei negoziati del Wto, i diritti di proprietà intellettuale, la crescita degli investimenti bilaterali e, soprattutto, una nuova partnership nel campo dell'innovazione tecnologica e della ricerca scientifica. L'interscambio tra Italia e Canada nel 2007 e' stato pari a 6,8 miliardi di dollari (4,9m miliardi di euro), in aumento del 4,6% rispetto all'anno precedente. Primo partner assoluto di scambio del Canada rimangono comunque gli Stati Uniti, che assorbono l'82% delle esportazioni canadesi (scese dell'1,8%) e contano per il 55% delle importazioni (salite dell'1,1%). Il saldo della bilancia commerciale tra Italia e Canada ha sorpassato i 3 miliardi di dollari (2,2 miliardi di euro), in aumento di ben il 13,7%. Il Canada ha importato dall'Italia per un valore di 4,9 miliardi di dollari (3,5 miliardi di euro). Tra i prodotti più importati, oltre ai macchinari, figurano le bevande (+24%), i prodotti farmaceutici (+35%) e gli oli leggeri (+42%). In particolare, il Canada ha importato dall'Italia vino per 195 milioni di euro, con un incremento del 23%, rubinetteria e parti per 75 milioni di euro, olio d'oliva, in crescita del 18%.