CIIM Logo
Contact us   |   Site Map   |   Home
Confederation of Italian Entrepreneurs Worldwide - North America

Member Login 


Become a Member



Tuesday February 24, 2009

L'eccellenza imprenditoriale italiana omaggiata dal CIIM

Il 26 febbraio in Canada la premiazione ufficiale

 

Toronto - Il 26 febbraio a Concord la Confederazione degli imprenditori italiani nel mondo (Ciim) consegnerà  l'Entrepreneurial Award, l'Ambassador Award e il Caboto Award per toronto3.jpgil 2008, alle punte d'eccellenza dell'imprenditoria del Belpaese. Settori coinvolti nella serata di gala "2008 Entrepreneurial Excellence Award", i comparti dell'affaristico, della medicina e dell'impegno dei giovani per il sociale.

Presente all'evento Gianni Bardini, Console generale d'Italia in Canada, in qualità di delegato ufficiale del governo italiano per la consegna dei premi. Un appuntamento, questo, che riempie di giusto orgoglio le autorità italiane: si tratta dell'unico riconoscimento del genere in terra canadese, che attesta l'ottimo lavoro svolto dalla Ciim in loco. Proprio alla commissione della Ciim, guidata dal Deputato Mario Sergio, si deve la selezione dei candidati, mentre ad imprenditori, manager e comunità, spetta la designazione dell'imprenditore dell'anno. Vincitore dell'edizione 2008 è Remo Ferri, presidente e fondatore del Remo Ferri Group of Automobiles, che ha fatto conoscere in Nord America i simboli della Ferrari, della Maserati e della Bmw.

A cura del comitato Ciim, invece, l'elezione dei vincitori dell'Ambassador Award e del Giovanni Caboto Award: il primo spetta a Claudio Cinà, illustrissimo cardiochirurgo e Chief of the division of Vascular Surgery del St. Michael Hospital, mentre il secondo va a Jennifer Corriero, direttrice dell'organizzazione no profit, "TakingITGlobal", che si propone il dialogo tra le culture nel mondo dei giovani attraverso la tecnologia.

Durante la serata, si raccoglieranno fondi da devolvere in favore ‘Universal Youth Foundation', organizzazione attiva nella promozione di programmi educativi per i più giovani nei Paesi in via di sviluppo.